Castelli in provincia di Ravenna

Castelli in provincia di Ravenna

Itinerari alla scoperta dei castelli della provincia di Ravenna. Guide turistiche per visitare le città medievali Lugo di Romagna, Bagnara di Romagna, Brisighella, Casola Valsenio e la Torre di Oriolo.

Castelli in provincia di Ravenna

Proponiamo in questa pagina un piacevole itinerario alla scoperta dei castelli della provincia di Ravenna. Nella prima parte vi vengono descritte le cittadine fortificate che si trovano nella pianura a nord dell’autostrada A14. Nella seconda parte invece si prendono in esame i castelli che sorgono a sud dell’autostrada, tra pianura e collina nei territori vicini alla città di Faenza.

Rocca di Bagnara di RomagnaCastelli di Lugo e Bagnara di Romagna

A nord dell’autostrada, proprio nel cuore della pianura padana in provincia di Ravenna, si trovano varie cittadine storiche, tra le quali spiccano in maniera particolare Lugo e Bagnara di Romagna, distanti fra loro appena venti minuti in macchina. Entrambe si fanno ammirare per il loro castello. A Lugo si trova un’imponente rocca del XVI secolo, costruita proprio al centro della città dalla nobile famiglia ferrarese degli Este. A Bagnara si trova invece uno dei più bei castelli del Quattrocento italiano, ultimato sul finire del secolo da Caterina Sforza.

Visitare Lugo è un’esperienza certamente consigliata per via della bellezza sia del castello, sia dell’intero centro storico della città. Il castello è oggi sede comunale ma stupisce nei suoi ambienti visitabili mostrando un cortile, vari saloni interni e un particolarissimo giardino pensile coltivato sulle fortificazioni. Nella Rocca di Bagnara è invece allestito un museo dedicato alla storia cittadina e all’incastellamento in Romagna. Tutto attorno al piccolo centro storico di Bagnara corrono ancora oggi le mura e il fossato, difendendo la città oggi esattamente come seicento anni fa.

Torre Oroogio BrisighellaCastelli e centro storico di Brisighella

Ci spostiamo ora a sud dell’autostrada, vicino a Faenza, dove si trovano altre città storiche di sicura e maestosa bellezza. Prima fra tutte merita certamente di essere ricordata Brisighella, tra i luoghi medievali più suggestivi e meglio conservati dell’intera Emilia Romagna, distante da Faenza circa quindici minuti. Proponiamo poi una visita ad altri luoghi come Riolo Terme con la sua rocca sforzesca, Casola Valsenio e la Torre di Oriolo.

Brisighella sorge ai piedi di tre alti speroni di selenite, sui quali si ergono i torrioni della Rocca Manfrediana e la splendida Torre dell’Orologio, simbolo della città. La rocca è visitabile e si divide tra i due imponenti torrioni di forma circolare ed un ampio cortile. Al suo interno ospita il Museo del lavoro contadino nella vallata del Lamone, Marzenio e Sanio. Per raggiungere dalla rocca la Torre dell’Orologio è necessario camminare su un sentiero sterrato. Da visitare si segnala comunque tutto il centro storico di Brisighella, dove si ammirano la via sopraelevata degli Asini e, nelle chiese cittadine, due preziosi quadri del Palmezzano, pittore allievo di Melozzo da Forlì.

Torre di Oriolo dei FichiCastelli di Riolo Terme, Casola Valsenio e Oriolo dei Fichi

Riolo Terme si trova in pianura a poca distanza da Brisighella. La città è conosciuta per il suo importante stabilimento termale e presenta numerosi monumenti meritevoli di attenzione. La rocca si presenta secondo le forme del restauro Quattrocentesco voluto da Caterina Sforza. Di pianta quadrangolare, presenta ai suoi angoli tre torrioni circolari ed un imponente maschio di forma quadrata. Al suo interno ospita un originale museo dedicato alla vita e alle guerre del Medioevo.

L’itinerario a sud di Faenza può arricchirsi della visita di due altri luoghi medievali. A Casola Valsenio si può visitare il Cardello, costruzione storica circondata da un magnifico parco nella quale visse lo scrittore Alfredo Oriani. All’interno ospita un museo dedicato proprio allo scrittore. Vicinissima a Faenza si può invece vedere la torre manfrediana di Oriolo dei Fichi, originaria del Quattrocento, anch’essa circondata da un parco, con sentieri ed alcune strutture agrituristiche.
Hotel Cervia consigliati
Park Hotel Pineta
Cervia
***
Hotel Metropolitan
Milano Marittima
****
Hotel Donatella
Pinarella
***sup
Hotel Commodore
Cervia
***
Per la tua pubblicità
Per la tua pubblicità